Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI     DIRETTA

Edizione provinciale di Ancona


Roberto Mancini: da Jesi all'Europeo. Un orgoglio marchigiano

Il Mancio” è uno dei numeri 10 italiani più apprezzati degli ultimi 40 anni. Senza scomodare Gianni Rivera, potremmo dire che è sicuramente fra i primi cinque insieme a Roberto Baggio, Francesco Totti, Del Piero e Cassano. Ora è invece CT dell’Italia con la quale ha già raggiunto diversi traguardi ed espresso un bel gioco attraverso l’utilizzo di molti giovani.

 Jesi, Bologna, la Samp di Boskov e i primi successi
Se addetti ai lavori, esperti e scommesse sul calcio di Betway Sports pongono l’Italia di Mancini fra le possibili prime sette vincitrici dell’Europeo 2020 al 29 maggio a quota 13,00, un motivo, e forse anche più di uno, c’è. Il lavoro portato avanti da Roberto Mancini da Jesi e il suo staff negli ultimi 2 anni è encomiabile e i risultati parlano da soli. L’avventura azzurra del Mancio è iniziata esattamente nel maggio del 2018 e da allora sulla panchina azzurra ha portato a casa ben 13 vittorie in 19 gare, solo due sconfitte e ben 45 goal fatti contro i 12 subiti. In più, la Nazionale di Donnarumma e Immobile ha “scritto” diversi record, fra cui quello di 10 vittorie su 10 gare in un girone di qualificazione agli Europei, subendo solo quattro goal e mettendone a segno ben 37. Numeri importanti per un allenatore che con le statistiche ha iniziato a avere confidenza già da giovanissimo. Iniziamo con l’età del suo esordio con il Bologna nel 1981: non ancora diciasettenne, mister Tarcisio Burgnich lo gettò nella mischia contro il Cagliari per poi schierarlo in tutte e 30 le gare della Serie A di quel campionato. Con la mitica maglia rossoblu con sponsor Febal, Mancini siglerà ben nove reti al suo primo campionato di Serie A, cosa che fa innamorare del giovane jesino il presidente Paolo Mantovani, che lo acquista per la stagione successiva portandolo in blucerchiato. Con la Sampdoria Mancini scrive letteralmente la storia: recordman di presenze e reti, con 566 partite giocate e 176 goal segnati, diventerà definitivamente campione riuscendo a vincere svariati titoli durante i suoi 15 anni di permanenza in blucerchiato dall’82 al 1997. Mancini ha conquistato uno scudetto storico, il primo e unico della storia della Sampdoria nella stagione ‘91-’92, quattro Coppe Italia, una Supercoppa Italiana, una Coppa delle Coppe e un secondo posto nella Coppa dei Campioni persa nel 1991-1992 contro il Barcellona.

 Lazio: tra tacchi e scudetti si intravedeva già l’allenatore di oggi
Mancini non è rimasto soltanto nel cuore dei tifosi blucerchiati, ma anche di quelli della Lazio, le due squadre italiane con cui ha giocato di più e vinto. L’arrivo di Mancini va ad aprire un “esodo” di giocatori dalla Sampdoria a Roma sponda biancoceleste, cominciato da mister Eriksson. Si sposteranno poi a Roma anche Veron, Lombardo e Mihajlović, andando a creare una delle Lazio più forti e vincenti di tutti i tempi. La Lazio del presidente Cragnotti poteva vantare giocatori del calibro di Alessandro Nesta, Marcelo Salas, Diego Simeone, Matias Almeyda e Dejan Stanković, fra i tanti altri campioni presenti in quel roaster. La figura di Mancini fu determinante sul rettangolo verde, sciorinando assist e magie, tanto quanto nello spogliatoio, per tenere insieme un gruppo fatto da tante “prime donne” e per riuscire a trasmettere i dogmi di mister Eriksson in campo ai suoi compagni. Con la Lazio porterà a casa un altro scudetto storico, il secondo per i biancocelesti, due Coppe Italia, una Supercoppa Italiana, l’ultima edizione della Coppa delle Coppe e una Supercoppa UEFA. Immediatamente dopo una brevissima esperienza al Leicester, Mancini si dedicherà alla carriera da allenatore ricoprendo ufficialmente questa volta il ruolo di “vice” sempre in biancoceleste affiandanco Eriksson nel 2000. Nel 2001 Mancini andò a sostituire il turco Terim sulla panchina della Fiorentina e anche qui il “Mancio” scrisse un record, portando a casa la Coppa Italia con i viola nella sua primissima gestione di una squadra professionistica. Mancini ha vinto sempre ovunque sia andato e le esperienze alla guida dell’Inter e del Manchester City confermano questo trend.

Al ragazzo di Jesi piacciono le sfide ed è riuscito a vincere anche in squadre meno blasonate come Sampdoria e Lazio. Speriamo che ciò sia di buon auspicio anche per la sua esperienza con la Nazionale italiana, fino a ora assolutamente all’altezza delle sue statistiche.

 

Print Friendly and PDF


Free Image Hosting at FunkyIMG.com
  Scritto da La Redazione il 03/06/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



MERCATO. Alessio Palladini per il centrocampo del Castelfidardo

Il Castelfidardo ha raggiunto l’accordo con il centrocampista Alessio Palladini. Classe 1999, nativo di San Benedetto del Tronto, figlio di Ottavio (giocatore e allenatore dei rossoblu), è cresciuto calcisticamente nel settore giovanile del Teramo.Nella scorsa stagione ha vestito le maglie di Anconitana (Eccellenza) e poi Porto Sant&rsqu...leggi
21/07/2021

MERCATO. Tra i pali del Sassoferrato Genga arriva Alessio Santini

Alessio Santini giocherà il prossimo campionato di Promozione Marche con il Sassoferrato Genga. Portiere di Gualdo Tadino classe 1997, ha deciso di sposare il progetto della società dopo aver avuto esperienze tra Serie D, Eccellenza e Promozione con Gualdo Casacastalda, Vis Fossato e Cerqueto....leggi
20/07/2021

MERCATO. Moie Vallesina: ecco i rinforzi per il confermato Rossi

Il Moie Vallesina, dopo aver raggiunto l'accordo per la conferma in panchina di Matteo Rossi, ufficializza gli acquisti per il campionato di Promozione 2021-22:- Federico Serantoni, difensore classe 1998 ex Jesina, Barbara e Cupramontana;- Nicola Cercaci, centrocampista classe 1991 nelle ultime stagioni punto fermo ...leggi
20/07/2021


MERCATO. Walid Cheddira al Bari: l'annuncio

Walid Cheddira giocherà il prossimo campionato di Serie C con il Bari. La società del capoluogo pugliese, che punta a tornare in Serie B, ha annunciato l'arrivo dell'attaccante marchigiano di origini marocchine.Il comunicato: "SSC Bari comunica di aver acquisito a titolo temporaneo con diritto di riscatto dal Parma Calcio 1913 i diritti ...leggi
19/07/2021

MERCATO. L'ex Vigor Luca Minardi per la porta del Barbara

Il Barbara Calcio blinda la porta con l'ingaggio del portiere classe 1991 Luca Minardi, proveniente della Vigor Senigallia dove ha trascorso gran parte della sua carriera. E' il primo volto nuovo ufficiale in casa rossoblù, dopo che la società aveva  ratificato le conferme del capitano Marco Carboni e di Nicolò Carboni....leggi
19/07/2021

MERCATO. Due nuovi under per il Castelfidardo

Il G.s.d. Castelfidardo ufficializza l'arrivo di due nuovi under, entrambi classe 2001:  - Jacopo Morganti, è un terzino destro capace però di ricoprire più ruoli in difesa, la scorsa stagione ha indossato la maglia del Castelnuovo Vomano in serie D. Nato ad Ascoli Piceno e cres...leggi
18/07/2021

MERCATO. Per il Loreto due grandi ritorni e un giovane portiere

Due cavalli di ritorno ed un giovane portiere per il C.S. Loreto allenato da Francesco Moriconi. Dopo aver indossato la casacca lauretana nella stagione 2019/20 ritorna Marco Bigoni, classe 1990 che vanta diverse presenze nella Nazionale under 20 ed esperienze in serie C e D nel Venezia, Cosenza, Chieti, Santarcangelo, Aquila, Racing Roma, oltr...leggi
17/07/2021

MERCATO. Luca Bartolini è della Vigor Senigallia

La Vigor Senigallia annuncia un altro grande colpo, l'arrivo dell'esterno mancino classe '97 Luca Bartolini. Cresciuto nel settore giovanile del Palombina, approda presto alla Alma Juventus Fano dove arriva l’esordio anche in prima squadra. Lì attira le attenzioni di diverse squadre di Serie D ed il Matelica lo convince. Bartolini diventa un vero e...leggi
17/07/2021

Roberto Mancini, uno jesino che guida un’Italia da record

Notti magiche. Diventa veramente difficile definire in altre modo delle serate che sono passate alla storia e che rimarranno nei ricordi di tutti noi sicuramente per tutta la vita. L’Italia torna da Wembley con un titolo europeo in tasca che ripaga di qualche anno di troppo di delusioni, come ad esempio quella del...leggi
15/07/2021

MERCATO. Lucio Micucci torna all'Osimana

Lucio Matias Micucci è di nuovo un giocatore dell'Osimana. Classe 1991, lo scorso anno alla Maceratese. Ha vestito i colori giallorossi nella stagione 2018/19 per poi passare l’anno successivo all’Anconitana in Eccellenza. Jolly tuttofare, corsa e qualità a rinforzare l’organico a disposizione di mister Mobili....leggi
16/07/2021

MERCATO. Rivoluzione alla Serrana di mister Brocanelli

SERRA SAN QUIRICO. Grande rivoluzione in casa Serrana, guidata sempre da Mister Dino Brocanelli. Durante la fase estiva del mercato, il ritorno del D.S Alessandro Astolfi ha dato i suoi frutti, anche se a quest’ultimo coadiuvato costantemente dal Presidente Massimo Bocci, è spettato un grande lavoro. Purtroppo la stagione pa...leggi
15/07/2021


MERCATO. Osimana, ufficiale l'arrivo di Claudio Labriola

L'intesa tra società e giocatore era già stata trovata da settimane, ma ora è anche arrivata l'ufficialità. Claudio Labriola giocherà nell'Osimana. Ecco la nota del club: "Claudio Labriola è un nuovo giocatore dell’Osimana. Difensore, classe 1983, le ultime 2 stagioni al Tolentino in Serie D. Difensore con il ...leggi
15/07/2021

MERCATO. Castelfidardo, per l'attacco preso Altobello

Approda al Castelfidardo l’attaccante Francesco Altobello, punta centrale di 188 centimetri, classe 2001, già nella scorsa stagione vicinissimo ai biancoverdi dopo lo stop del campionato di Eccellenza al quale aveva partecipato con la maglia del Marina Calcio.Giovane talento locale (risiede a Castelfidardo), convocato anche in nazionale Under...leggi
14/07/2021


Vai all'edizione provinciale
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,12493 secondi